Un tempio in mezzo alle acque al tramonto circondato dalle montagne

BALI

Conosciuta anche come il “Paradiso degli Dei”, Bali è un vero e proprio paradiso terrestre. Suggestivi laghi dai colori vividi incastonati tra montagne e vulcani, verdi terrazzamenti coltivati a riso, villaggi e templi immersi in una rigogliosa vegetazione, ma Bali non è solo natura incontaminata. Antiche tradizioni popolari, gentilezza e pace vi attendono per trascorrere un’indimenticabile esperienza.

CARTA D’IDENTITÀ DI BALI     

Bali è una provincia dell’Indonesia, situata nell’Oceano Indiano. La capitale della provincia, Denpasar, è la seconda città più grande dell’Indonesia orientale. Bali è la principale destinazione turistica dell’Indonesia ed è rinomata per le sue meravigliose forme d’arte, tra cui la danza tradizionale e moderna, la scultura, la pittura, la lavorazione del cuoio e dei metalli e la musica. Bali fa parte del “Triangolo del Corallo”, l’area con la più alta biodiversità di specie marine, in particolare di pesci e tartarughe. Solo in quest’area si possono trovare oltre 500 specie diverse di coralli che compongono la barriera corallina. Il periodo migliore per visitare Bali va da aprile ad ottobre, la stagione secca dell’isola (Bali presenta solo due stagioni: la stagione delle piogge e la stagione secca). 

CARTA D’IDENTITÀ DI BALI     

Bali è una provincia dell’Indonesia, situata nell’Oceano Indiano. La capitale della provincia, Denpasar, è la seconda città più grande dell’Indonesia orientale. Bali è la principale destinazione turistica dell’Indonesia ed è rinomata per le sue meravigliose forme d’arte, tra cui la danza tradizionale e moderna, la scultura, la pittura, la lavorazione del cuoio e dei metalli e la musica. Bali fa parte del “Triangolo del Corallo”, l’area con la più alta biodiversità di specie marine, in particolare di pesci e tartarughe. Solo in quest’area si possono trovare oltre 500 specie diverse di coralli che compongono la barriera corallina. Il periodo migliore per visitare Bali va da aprile ad ottobre, la stagione secca dell’isola (Bali presenta solo due stagioni: la stagione delle piogge e la stagione secca).  

COME ARRIVARE A BALI        

L’aeroporto internazionale di Ngurah Rai, chiamato anche aeroporto internazionale di Denpasar, si trova nel distretto di Kuta Sud e dista solo 13 chilometri da Denpasar, la capitale di Bali. Numerose compagnie (come ad esempio Emirates, Lufthansa, KLM, Qatar Airwais) dalle principali città internazionali raggiungono regolarmente l’aeroporto di Denpasar. È anche collegato molto bene con la maggior parte dell’Indonesia ed offre numerosi voli interni che lo collegano alle principali città indonesiane.   

COSA MANGIARE A BALI       

Dopo una lunga giornata trascorsa ad esplorare le meraviglie di Bali, probabilmente starete morendo di fame! Non preoccupatevi, sarete circondati da delizioso cibo! Il “Babi Guling” o maialino da latte, è uno dei piatti più famosi di Bali. Il maialino viene strofinato con la curcuma, farcito con una pasta a base di spezie e poi arrostito allo spiedo su gusci di cocco o legno. Il “Mie Goreng”, tipiche tagliatelle fritte indonesiane. Spesso vengono servite con verdure e accompagnate da pollo, gamberi o carne di maiale. Suggeriamo di provare anche il “Pepes Ikan”, un pesce intero marinato e avvolto in una foglia di banano, poi cotto al vapore, un sogno per gli amanti del pesce!  

COSA MANGIARE A BALI   

Dopo una lunga giornata trascorsa ad esplorare le meraviglie di Bali, probabilmente starete morendo di fame! Non preoccupatevi, sarete circondati da delizioso cibo! Il “Babi Guling” o maialino da latte, è uno dei piatti più famosi di Bali. Il maialino viene strofinato con la curcuma, farcito con una pasta a base di spezie e poi arrostito allo spiedo su gusci di cocco o legno. Il “Mie Goreng”, tipiche tagliatelle fritte indonesiane. Spesso vengono servite con verdure e accompagnate da pollo, gamberi o carne di maiale. Suggeriamo di provare anche il “Pepes Ikan”, un pesce intero marinato e avvolto in una foglia di banano, poi cotto al vapore, un sogno per gli amanti del pesce! 

COSA FARE A BALI       

Durante il vostro prossimo viaggio in questo paradiso indonesiano dovete assolutamente partecipare ad almeno uno dei fantastici festival che Bali offre. A gennaio il Capodanno cinese, porta con sé un’aura festosa e misteriosa, che riempie di tradizioni l’intero Paese. Cogliete l’occasione di assistere alle ipnotiche performance dei “Barongsai” cinesi, e gli spettacoli danzanti del Leone e del Drago. Ad aprile si tiene il Festival dell’Aria, che simboleggia l’incontro tra arte ed ecologia dell’intera regione. L’obiettivo primario di questo evento è quello di diffondere il messaggio di conservazione della terra balinese. Ad agosto invece si celebra l’”Odalan”, considerato uno dei più importanti festival dei Templi. Si svolge presso il Tempio Madre di “Pura Besakih”, il più significativo templio Indù di Bali. Durante l’Odalan, varie comunità balinesi si riuniscono in preghiera e partecipano alle processioni con grande entusiasmo.

Servizi
Torna su